PREGHIAMO

da web master  -  23 Febbraio 2014, 11:30

 

                      

 

TU, SIGNORE, SEI PER ME

           

Tu Signore sei per me

Colui che mi conosce e mi chiama per nome,

colui che muore perché io abbia la vita,

colui che mi custodisce e mi alimenta,

colui che mi cerca quando io mi allontano.

 

Tu Signore sei per me

il filo che tesse la rete dei miei incontri umani,

il fuoco che brucia le scorie del mio peccato,

il braccio che sostiene quando le forze vengono meno,

la parola che in me parla e prega.

 

Tu Signore sei per me

colui che mi resta accanto anche quando tutti mi abbandonano,

colui che da sempre mi abita e mi possiede,

colui che mi precede e mette le ali al mio cuore,

colui che si è affrettato a salire in cielo per prepararmi un posto

alla tavola del Regno.

 

Tu Signore sei per me

la strada che conduce, per me che sono sabbia e deserto,

la verità, per me che sono errore,

la porta, per me che sono senza umane difese,

la pace, per me che sono inquietudine e tormento.

 

Tu Signore sei per me

la guida nel difficile cammino della vita,

lo stupore di ogni ora in mezzo alle mie noiose banalità,

l'amico che mi sa ascoltare e mi comprende.

 

Tu Signore sei per me

il fratello primogenito che mi rivela il Padre che mi ama,

il fratello che mi aiuta a scoprire una moltitudine di miei altri fratelli,

il Figlio di Dio che si è vestito della pelle d'uomo per vestire me della pelle di Dio,

il Figlio di Dio, disceso dall'alto per afferrare la mia mano

e comunicargli il brivido gioioso dell'eternità. Amen.

 

 

 

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti: